1. Il tema dell’anno pastorale
Papa Francesco da tempo ci invita ad essere Chiesa in uscita e a questo proposito ha indetto – ad ottobre 2019 – un Mese Missionario Straordinario sul tema “Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo”. L’obiettivo è risvegliare la consapevolezza della missio ad gentes e riprendere con nuovo slancio la responsabilità dell’annuncio del Vangelo.

Oggi, come ieri, uscire incontro agli altri è il fondamento di una Pastorale Giovanile vocazionale: la strada maestra da percorrere per rispondere alle domande dei giovani e per aiutarli a trovare il loro posto nel mondo.

Come indica il nostro Arcivescovo nella sua prefazione alla Christus vivit (edizioni Centro Ambrosiano), ci viene affidato un compito: “La proposta evangelica si rivolge a coloro che la invocano, che la cercano: non pretende un’adesione di massa. Ma coloro che accolgono la parola di Gesù diventano figli di Dio: l’ascolto e l’accompagnamento non li lasciano come prima. Piuttosto li trasformano in scintille. Basta una scintilla perché si accenda un grande fuoco”.

Uscire, generare scintille, è esattamente questo: vivere le occasioni propizie per incontrare e annunciare a tutti Gesù; per cercare la felicità in Lui, scoprendo i doni ricevuti e quella chiamata che è unica e insostituibile per ciascuna persona. Generare scintille chiede di essere disposti a dare agli altri noi stessi. Questo è lo stile evangelico che genera scintille!

2. L’icona biblica (Mt 9,35-10,5a)
Ci aiuterà ad essere Chiesa in uscita e a non smarrire la direzione il brano evangelico che sarà l’icona biblica per il cammino dei giovani nell’anno pastorale 2019-2020 (Mt 9,35–10,5a).
Qui Gesù è colui che parte per la sua missione, cammina per città e villaggi e annuncia la Parola di Dio, liberando chiunque incontra da ogni male e da ogni infermità. Si fa prossimo ai bisogni dell’umanità ed invia gli apostoli per fare altrettanto.

3. La proposta formativa e i materiali per i giovani (vai alla sezione dedicata)
Lungo quest’anno pastorale la proposta formativa insisterà pertanto sulla docilità missionaria declinandola in tre tempi: partire, camminare e annunciare.

Inoltre, poiché durante il Sinodo i giovani hanno richiamato l’attenzione sull’ambito della liturgia, perché non proporre una Pastorale Giovanile vocazionale illuminata dalla ricchezza delle tre grandi feste cristiane (il Natale, la Pasqua e la Pentecoste)?

Per questo motivo sono stati predisposti materiali utili per sostenere un percorso in tre tempi, in cui uscire è partire, camminare e annunciare alla luce delle tre grandi feste. Tali materiali, pensati per acompagnare il lavoro dei gruppi giovanili dei nostri oratori, dei movimenti e delle associazioni, sono raccolti in una apposita pubblicazione, dal titolo Generare scintille, a cura del Servizio per i Giovani e l’Università (ed. Centro Ambrosiano), che sarà in vendita presso la libreria Il Cortile a partire dal 4 settembre 2019.

Si tratta di contributi cui attingere liberamente: spunti per la lectio divina e l’adorazione eucaristicacelebrazioni penitenzialitesti per la riflessionetestimonianzerimandi a materiale multimediale.